È il 1977 quando, grazie alla sensibilità e alle competenze musicali di Don Mario Galbiati, allora parroco di Arcellasco, nasce l’idea di affidare a Renato Testori la formazione di un coro liturgico di voci bianche maschili e femminili. La passione delle giovani coriste, via via cresciute, fa poi sì che il gruppo si trasformi con naturalezza in un coro di voci femminili adulte, attivo dal 1984 con il nome di Convivia Musica.

La guida costante di Renato Testori – che oggi prepara il coro nelle fasi di studio e di lettura – e del figlio Marco, musicista di professione, contribuisce a far crescere qualitativamente, nel corso del tempo, il Convivia Musica. Nel suo repertorio, composto da oltre 250 titoli, troviamo canti popolari, spiritual e d’autore (Tartini, Mendelssohn, Brahms, Fauré, Poulenc, Britten, Ramirez, Chilcott), spaziando dal Barocco alla musica d’oggi.

In più di trent’anni di attività, il Convivia Musica ha tenuto concerti in Italia e all’estero, anche con orchestra (a Torino e Milano); si è esibito presso il Conservatorio di Milano nella serata di premiazione del concorso nazionale di composizione ed elaborazione corale in occasione del 150 anniversario dell’Unità d’Italia. Ha partecipato ad importanti rassegne internazionali (a Cagliari e Clusone) ed è regolarmente presente nel cartellone degli eventi promossi dall’USCI (Unione delle Società  Corali Italiane). Appuntamenti fissi, fin dalla nascita del coro, sono i due concerti annuali in occasione del Natale e della Pasqua, presso la Parrocchia di Arcellasco, dove il Convivia Musica ha sede.

Premiato ai concorsi nazionali di Quarona, Quartiano e Biella, nel 2012 ha ottenuto il riconoscimento del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per il suo impegno nell’ambito della musica popolare e amatoriale.

Apprezzate dal pubblico e dalla critica sono le armonizzazioni realizzate su misura per il coro dal direttore Marco Testori, alcune delle quali sono presenti nei due cd registrati dal Convivia Musica, “È Natale” e “Viaggio a Betlemme”.